ARCHEOLOGIA e PROGETTI

La Sezione Didattica, grazie al patrocinio dell’Ente Cassa di Risparmio di Firenze, realizza, coordina e promuove progetti di approfondimento didattico rivolti principalmente alle scuole primarie e secondarie di primo grado.

ARCHEOLOGIA DELL’ALIMENTAZIONE. Corso d’aggiornamento per Insegnanti delle scuole di ogni ordine e grado

Le offerte didattiche dei Servizi Educativi per l’A.S. 2015-2016

UOMINI E DEI DI BRONZO. Speciale offerta didattica per le scuole.

Le offerte didattiche dei Servizi Educativi per l’A.S. 2014-2015

Proposte didattiche dei Servizi Educativi per l’A.S. 2013-2014

Picchetto l’Archeologo

Abydos

Acàia

Agatòne

agorà

Alceo

Amasi

Amazzonomachìa

Amore omosessuale nel simposio

Anacreonte

Angelelli, Giuseppe

Epoca Tinita
I dinastia 3000 ca. a.C. (Narmer e unificazione dell’Egitto)
II dinastia 2.800 ca. a.C.

Rapsodo

Termine greco che indica il cantore che recitava in pubblico le tradizionali composizioni epiche. Il greco rhapso(i)dòs è composto da rhàptein (=cucire) e o(i)dè (=canto). Il rapsodo era un improvvisatore, abile nel “cucire” e fondere insieme canti o parti di canti piegando, di volta in volta, la materia epica tradizionale alle mutevoli esigenze del pubblico di uditori.

Spazio metopale

Si dice di raffigurazione entro uno spazio generalmente quadrato e incorniciato che ricorda la mètopa: una lastra, di forma pressoché quadrangolare, fittile, litica o marmorea, dipinta o scolpita, ritmicamente alternata, nel fregio di un tempio dorico, ai triglifi (ornati, questi ultimi, da semplici solcature verticali). Metope e triglifi sovrastano, regolarmente, il massiccio architrave direttamente poggiante sulle colonne della peristasi.

Le offerte didattiche dei Servizi Educativi

La Soprintendenza Archeologia, in collaborazione col Polo Museale della Toscana, al fine di favorire la conoscenza del patrimonio archeologico territoriale e di promuovere il ruolo di cittadinanza attiva previsto dal dettato costituzionale nei confronti di tutela fruizione e valorizzazione dei beni culturali della Toscana, mette a disposizione del più vasto pubblico, scolastico e cialis resultat non, un team di professionisti del settore, proponendo percorsi di approfondimento ed iniziative culturali relativamente ai propri musei ed aree archeologiche.

Nello specifico

– predispone lezioni-conferenze di approfondimento su temi specifici collegati ai contenuti curricolari scolastici e non

– favorisce la conoscenza diretta del territorio toscano e del suo patrimonio archeologico attraverso visite guidate e itinerari didattici modulati sulle diverse tipologie di utenza

– progetta e realizza percorsi interdisciplinari, integrati tra l’offerta formativa delle scuole e quella elaborata dall’Ufficio Servizi Educativi della Soprintendenza Archeologia della Toscana, relativi ai musei e alle aree archeologiche statali

– realizza attività nei musei coinvolti nei percorsi didattici organizzando esperienze di approfondimento non formale ed offrendo all’utenza esperienze sul “campo”

– progetta e predispone corsi di formazione e aggiornamento, stage per docenti e studenti su temi individuati in comune accordo fra i Servizi Educativi, l’Ufficio Scolastico Regionale e le singole scuole proponendo progetti da realizzare congiuntamente

– propone e promuove progetti da

cialisgeneriquefr24.com
realizzare congiuntamente su temi specifici, anche in collaborazione con Associazioni di volontariato ed Istituti di settore, garantendo la più ampia accessibilità al patrimonio archeologico pubblico

– offre spazi reali e virtuali per la valorizzazione del lavoro effettuato dedicati anche alle scuole; spazi espositivi o di incontro nei musei di proprietà statale

– elabora materiale didattico, anche multimediale interattivo, per uso dell’utenza coinvolta

Naìskos

Edicola, in generale votiva o funeraria, costruita in forma di tempio (in greco nàos) o di facciata di tempio in miniatura.

Chiudi il menu