La Soprintendenza Archeologia, in collaborazione col Polo Museale della Toscana, al fine di favorire la conoscenza del patrimonio archeologico territoriale e di promuovere il ruolo di cittadinanza attiva previsto dal dettato costituzionale nei confronti di tutela fruizione e valorizzazione dei beni culturali della Toscana, mette a disposizione del più vasto pubblico, scolastico e non, un team di professionisti del settore, proponendo percorsi di approfondimento ed iniziative culturali relativamente ai propri musei ed aree archeologiche.

Nello specifico

– predispone lezioni-conferenze di approfondimento su temi specifici collegati ai contenuti curricolari scolastici e non

– favorisce la conoscenza diretta del territorio toscano e del suo patrimonio archeologico attraverso visite guidate e itinerari didattici modulati sulle diverse tipologie di utenza

– progetta e realizza percorsi interdisciplinari, integrati tra l’offerta formativa delle scuole e quella elaborata dall’Ufficio Servizi Educativi della Soprintendenza Archeologia della Toscana, relativi ai musei e alle aree archeologiche statali

– realizza attività nei musei coinvolti nei percorsi didattici organizzando esperienze di approfondimento non formale ed offrendo all’utenza esperienze sul “campo”

– progetta e predispone corsi di formazione e aggiornamento, stage per docenti e studenti su temi individuati in comune accordo fra i Servizi Educativi, l’Ufficio Scolastico Regionale e le singole scuole proponendo progetti da realizzare congiuntamente

– propone e promuove progetti da

realizzare congiuntamente su temi specifici, anche in collaborazione con Associazioni di volontariato ed Istituti di settore, garantendo la più ampia accessibilità al patrimonio archeologico pubblico

– offre spazi reali e virtuali per la valorizzazione del lavoro effettuato dedicati anche alle scuole; spazi espositivi o di incontro nei musei di proprietà statale

– elabora materiale didattico, anche multimediale interattivo, per uso dell’utenza coinvolta

Soprintendenza Archeologia della Toscana

Chiudi il menu